Alex Sebastianutto è

Alex Sebastianutto si diploma in saxofono al “Conservatorio J. Tomadini” di Udine con il massimo dei voti e successivamente consegue il Master in “Didattica della musica strumentale”.

Sotto la guida del m° Marco Gerboni, al Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara ottiene il Master in “Saxofono” con il massimo dei voti e la lode. Successivamente consegue il Master in “Musica da camera” con il massimo dei voti.

Presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano si perfeziona con il m° Jean Marie Londeix e ulteriori docenti di fama internazionale.

Vincitore del 1° Premio in 12 Concorsi Nazionali ed Internazionali si è esibito in prestigiosi festival in Italia ed all’estero tra i quali: “World Saxophone Congress” (Lubiana, Slovenia, 2006; Zagabria, Croazia, 2018); “Biennale di Venezia”; “Ravenna Festival”; “Stage Internazionale del Saxofono” (Fermo 2011, 2017); “39th Navy Band International Saxophone Symposium” (Washington D.C., USA, 2017). Nel 2019 viene invitato a Taiwan dove tiene una serie di masterclass e concerti in varie Università. 

Ha collaborato con: “Orchestra Filarmonica Veneta”; “FVG Mitteleuropa Orchestra”; “Orchestra del Teatro Verdi di Trieste”; “Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari”; “Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli”; “FORM Orchestra Filarmonica Marchigiana”; “Orchestra Filarmonica del Teatro La Fenice di Venezia”; “Berliner Symphoniker Orchestra”; “Orchestra di Padova e del Veneto” sotto la guida di direttori quali Enrico Bronzi, Daniel Oren e Wayne Marshall.

Come solista si è esibito con: “Orchestra I Virtuosi d’Aquileia”; “Orchestra dell’Accademia d’Archi Arrigoni”; “FVG Mitteleuropa Orchestra”; “FORM Orchestra Filarmonica Marchigiana” e con ulteriori orchestre a fiato e formazioni cameristiche.

Dato il suo impegno nella divulgazione del repertorio contemporaneo, gli sono stati dedicati brani da compositori quali Renato Miani, Lamberto Lugli, Pepito Ros, Simone Movio, Paolo Ugoletti, Damiano Lazzaron, Raffaele De Giacometti, Massimiliamo Messieri, Marco Molteni, Leonardo Schiavo, Stefano Ianne, Daniel Hurtado (Venezuela), Stephen Melillo (USA) e Christian Lauba (Francia).

Al suo attivo ha diverse registrazioni televisive (RAI e Mediaset – Canale 5), radiofoniche (Radio 3), discografiche (“Intersections”, 2011; “Faces”, 2011; “Zahir”, 2013; “Viaje”, 2016; “Solo”, 2017; “Freedom”, 2021) e, grazie alla sua versatilità, importanti collaborazioni lo hanno visto al fianco di artisti come Tosca, Antonella Ruggero, Matteo Setti, Luisa Cottifogli, Milva, Elisa e The Kolors.

Apprezzata da pubblico e critica è l’attività concertistica, discografica e didattica svolta in Italia ed all’estero con il “MAC Saxophone Quartet”.

È fondatore e direttore artistico del “Pontebba Saxophone Festival”, ad oggi un importante riferimento per studenti e appassionati del saxofono.

Nel 2020 scrive e pubblica il “Manuale del Saxofono”, opera didattica contenente indicazioni tecniche e metodologiche riguardanti lo studio del saxofono.

Attualmente è docente di saxofono presso il “Liceo Musicale C. Percoto” di Udine.

È artista Selmer, D’Addario e LeFreque.

Alex Sebastianutto è

Alex Sebastianutto si diploma in saxofono al “Conservatorio J. Tomadini” di Udine con il massimo dei voti e successivamente consegue il Master in “Didattica della musica strumentale”.

Sotto la guida del m° Marco Gerboni, al Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara ottiene il Master in “Saxofono” con il massimo dei voti e la lode. Successivamente consegue il Master in “Musica da camera” con il massimo dei voti.

Presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano si perfeziona con il m° Jean Marie Londeix e ulteriori docenti di fama internazionale.

Vincitore del 1° Premio in 12 Concorsi Nazionali ed Internazionali si è esibito in prestigiosi festival in Italia ed all’estero tra i quali: “World Saxophone Congress” (Lubiana, Slovenia, 2006; Zagabria, Croazia, 2018); “Biennale di Venezia”; “Ravenna Festival”; “Stage Internazionale del Saxofono” (Fermo 2011, 2017); “39th Navy Band International Saxophone Symposium” (Washington D.C., USA, 2017). Nel 2019 viene invitato a Taiwan dove tiene una serie di masterclass e concerti in varie Università. 

Ha collaborato con: “Orchestra Filarmonica Veneta”; “FVG Mitteleuropa Orchestra”; “Orchestra del Teatro Verdi di Trieste”; “Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari”; “Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli”; “FORM Orchestra Filarmonica Marchigiana”; “Orchestra Filarmonica del Teatro La Fenice di Venezia”; “Berliner Symphoniker Orchestra”; “Orchestra di Padova e del Veneto” sotto la guida di direttori quali Enrico Bronzi, Daniel Oren e Wayne Marshall.

Come solista si è esibito con: “Orchestra I Virtuosi d’Aquileia”; “Orchestra dell’Accademia d’Archi Arrigoni”; “FVG Mitteleuropa Orchestra”; “FORM Orchestra Filarmonica Marchigiana” e con ulteriori orchestre a fiato e formazioni cameristiche.

Dato il suo impegno nella divulgazione del repertorio contemporaneo, gli sono stati dedicati brani da compositori quali Renato Miani, Lamberto Lugli, Pepito Ros, Simone Movio, Paolo Ugoletti, Damiano Lazzaron, Raffaele De Giacometti, Massimiliamo Messieri, Marco Molteni, Leonardo Schiavo, Stefano Ianne, Daniel Hurtado (Venezuela), Stephen Melillo (USA) e Christian Lauba (Francia).

Al suo attivo ha diverse registrazioni televisive (RAI e Mediaset – Canale 5), radiofoniche (Radio 3), discografiche (“Intersections”, 2011; “Faces”, 2011; “Zahir”, 2013; “Viaje”, 2016; “Solo”, 2017; “Freedom”, 2021) e, grazie alla sua versatilità, importanti collaborazioni lo hanno visto al fianco di artisti come Tosca, Antonella Ruggero, Matteo Setti, Luisa Cottifogli, Milva, Elisa e The Kolors.

Apprezzata da pubblico e critica è l’attività concertistica, discografica e didattica svolta in Italia ed all’estero con il “MAC Saxophone Quartet”.

È fondatore e direttore artistico del “Pontebba Saxophone Festival”, ad oggi un importante riferimento per studenti e appassionati del saxofono.

Nel 2020 scrive e pubblica il “Manuale del Saxofono”, opera didattica contenente indicazioni tecniche e metodologiche riguardanti lo studio del saxofono.

Attualmente è docente di saxofono presso il “Liceo Musicale C. Percoto” di Udine.

È artista Selmer, D’Addario e LeFreque.

Composizioni

TitoloScritto perComposto da
Flawless Flow (Etude 34)sassofono soloChristian Lauba
Al limite del nerosassofono e pianoforteRenato Miani
Todestillesassofono e elettronica
sassofono e ensemble
Renato Miani
Trappedsassofono e elettronica
sassofono e ensemble
Renato Miani
Jan’s shrieksassofono e elettronicaLamberto Lugli
Antipanicosassofono e orchestra a fiati
sassofono, quintetto d’archi, pianoforte e percussioni
sassofono, ensemble di sassofoni e percussioni
Stephen Melillo
Kamalsassofono, pianoforte e quintetto d’archiPepito Ros

TitoloScritto perComposto da
A tre farfallesassofono, tromba ed elettronicaLeonardo Schiavo
Just Xsassofono, tromba ed elettronicaMarco Molteni
A deep beliefsassofono, tromba ed elettronica
sassofono e elettronica
Massimiliano Messieri
Samadhisassofono, tromba ed elettronicaStefano Ianne
Primaverasassofono, tromba e orchestra a fiati
sassofono, tromba e pianoforte
Daniel Hurtado

TitoloScritto perComposto da
Zahir Vquartetto di sassofoniSimone Movio
Sharpquartetto di sassofoniPaolo Ugoletti
Passaggiquartetto di sassofoniPepito Ros
The Islandquartetto di sassofoni e orchestra d’archiPepito Ros
Il tempo scorre accantoquartetto di sassofoniCarlo Corazza
Foglie d’aceroquartetto di sassofoniRaffaele De Giacometti
Capoeiraquartetto di sassofoniDamiano Lazzaron